mac-insieme-story-2.jpg

La speranza è come il cielo di notte: non c’è angolo così oscuro in cui l’occhio che si ostini non finisca per scoprire
una stella”.

(Octave Feuillet)

Leggi tutto...

locandina incontro 17 dicembre salerno

Domenica 17 dicembre alle 17:30 presso il Museo Diocesano di San Matteo a Salerno, in Via Largo Plebiscito, 12, si terrà l’evento: “Accesso alla cultura: un diritto umano fondamentale da implementare. Progetti concreti per una vera inclusione”.

All'evento, organizzato da Isabella Adinolfi, Eurodeputato Gruppo Europa della Libertà e della Democrazia diretta del  Movimento 5 stelle e  Membro della Commissione per la Cultura e l'Istruzione, interverranno, oltre l'organizzatrice:

  • Vincenzo Aliberti e Roberto De Rosa, Editori Saremo Alberi 
  • Giamila Fiorini, Scrittrice e autrice della fiaba "Aria e Luce Viaggio attraverso i due Regni"
  • Guglielmo Conforti, Presidente Associazione "Ambra"
  • Generoso Di Benedetto, Presidente Associazione Comitato Territoriale D.P.I. (Disabled People’s International Italy Onlusdella Campania" 
  • Francesco Scelzo, Presidente Fondazione MAC Insieme

Modera Giancarlo Frasca, giornalista Telecolore

L'evento è aperto al pubblico previa registrazione.

Per informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ultima pagina del libro tattile scena finale del racconto

Nell'ambito del laboratorio creativo le mamme della Fondazione MAC insieme di Salerno hanno realizzato un libro tattile, con caratteri in nero e braille. 

Il libro sarà esposto alla mostra "II catechismo della Chiesa Cattolica Accessibile. Strumenti per l'inclusione delle persone con disabilità" presso la Pontificia Università Urbaniana

partecipanti attenti al seminario servizi fondazione MAC Corbiolo anno 2016

Ritorna il consueto appuntamento.

Il tema  proposto per l’anno 2017 è “La fatica e la gioia: voci di famiglie con persone disabili”.

Rimane confermata l'impostazione di un libero confronto tra i partecipanti attraverso lo scambio alla pari di tutti.
Ciascun Ente potrà proporre una o due storie che vedono come protagonista qualche famiglia in cui vive una persona con disabilità grave e complessa. Ogni partecipante può utilizzare oltre alla relazione verbale, video, slide, che consentano a tutti di conoscere percorso effettuato, successo e difficoltà che la famiglia vive nella vita quotidiana e il supporto dell’ente.

Ecco il programma dei lavori

Back to top