mac-insieme-story-3.jpg
alfabeto  braille

Sono aperti i termini per la presentazione delle domande per la concessione della dote scuola da parte degli alunni con disabilità e/o dei relativi genitori/tutori. 

La Fondazione MAC insieme garantisce la consulenza pedagogica e didattica alle scuole e alle famiglie, con persone non vedenti e ipovedenti, nell’ambito delle attività di trascrizione di testi in Braille, a caratteri ingranditi e/o la fornitura di testi in formato elettronico. Le trascrizioni, rivolte agli alunni con disabilità visiva della regione Campania – anno scolastico/formativo 2017-2014,  sono svolte dal Centro Braille San Giacomo di Bologna, che rientra tra i fornitori di testi in braille, a caratteri ingranditi o in formato elettronico, agli alunni con disabilità visiva della Regione Campania.

L'elenco dei soggetti fornitori di testi in braille, a caratteri ingranditi o in formato elettronico, agli alunni con disabilità visiva della Regione Campania per gli anni scolastici 2016-2019 di cui all'avviso pubblico ex decreto dirigenziale n. 27 del 25/02/2016 è stato aggiornato con decreto dirigenziale n. 20 del 02/03/2017 (pubblicato sul Bollettino ufficiale della regione Campania n. 20 del 6 marzo 2017). L’iscrizione nell’elenco ha validità per il triennio corrispondente agli anni scolastico/formativi 2016-2017, 2017-2018 e 2018-2019.

 

immagine di una famiglia e di un puzzle colorato che si compone

Venerdì 13 ottobre dalle 16:30 alle 18:30 si terrà un momento di confronto tra genitori e gli operatori dell'agenzia pedagogica presso la sede della Fondazione MAC insieme sita in via Vernieri nr.34 Salerno scala B 1° piano int.14

L'incontro sarà un'occasione di scambio e condivisione tra le famiglie, sia per verificare le attività  realizzate, sia per raccogliere eventuali esigenze e richieste al fine di attivare interventi personalizzati che meglio rispondano alle Vs richieste.

Inoltre saranno acquisite le adesioni ai servizi che l'agenzia pedagogica attiverà nel corso dell’anno sociale:

  • Consulenza psicologica - colloqui individuali, di coppia e familiari - tenuti dal dott. Alfonso Tortora psicologo clinico e psicoterapeuta;
  • Consulenza pedagogica per genitori, insegnanti educatori ed operatori;
  • Osservazione educativa per la progettazione di interventi educativi;
  • Consulenza e accompagnamento a distanza - servizio di videoconferenza bidirezionale in tempo reale che permetterà a persone, che abbiano difficoltà a raggiungere la sede o siano distanti dal luogo di svolgimento delle attività, ad avere consulenza pedagogico/educativa;
  • Consulenza Informatica - formazione e informazione su ausili e software per una migliore integrazione - a cura del dott. Andrea Santoro esperto in tecnologie assistive;
  • Laboratori di parent training per genitori di I° e II° livello
  • Laboratorio “Fratelli e sorelle”

Vi ricordiamo che tutti i servizi offerti dalla fondazione sono gratuiti e non comportano nessun onere né per le famiglie né per le scuole o i centri di riabilitazione frequentati a cui sarà rivolta la consulenza.

Vi chiediamo di darci conferma o meno della vs presenza all’incontro entro il I2 ottobre 2017 o a mezzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure via sms/ whatsapp 320-6956078 (Michela)

La Fondazione MAC Insieme, nell’ambito delle sue attività a sostegno delle persone con disabilità e delle loro famiglie, intende avviare nel mese di giugno 2017, degli incontri di osservazione educativa in sede circa l’attività ludica.

È oramai assodato che i genitori per ovvie ragioni attribuiscono al gioco e al momento ludico uno spazio molto marginale; lo scopo dell’iniziativa è quello di facilitare la conoscenza su come l’attività ludica può essere una modalità di insegnamento di abilità anche complesse.

Obiettivi

favorire l’interazione genitore-figlio attraverso l’attività ludica, creare dei momenti e degli spazi dedicati al gioco condiviso inteso anche come momento di scambio di emozioni positive oltre che di apprendimento.

Modalità operative

Gli incontri sono rivolti ad un numero contenuto di famiglie, massimo cinque, per consentire un coinvolgimento attivo e produttivo.
Sarà preso in considerazione l’ordine cronologico di arrivo delle iscrizioni.
Il percorso sarà così articolato:

  • nr. 1 incontro iniziale di gruppo con tutti i partecipanti, per la presentazione teorica e la predisposizione degli elementi per la documentazione dei percorsi;
  • nr. 1 incontri di osservazione individuale (genitore/i con figlio/a);
  • nr. 1 incontro individuale (con il/i genitore/i) con analisi condivisa degli elementi emersi; 
  • nr.1 incontro di socializzazione di gruppo e di analisi conclusiva dell’esperienza.

Il programma prevede in totale n°4 incontri, della durata di 60 minuti, gli incontri saranno coordinati da Domenico Vaccaro psicologo / pedagogista e Michela De Rosa pedagogista.

Il primo incontro e l’ultimo incontro saranno svolti in gruppo.
Il primo incontro si svolgerà lunedì 26 giugno 2017, dalle ore 17.30 alle ore 18.30, presso la sede della Fondazione Mac insieme a Salerno. Nel corso del primo incontro saranno concordate le date dei 2 incontri successivi individuali. L’incontro conclusivo di gruppo è previsto per venerdì 21 luglio 2017 dalle 17.30 alle 18.30.
Per informazioni: Fondazione MAC Insieme, via Michele Vernieri, n° 34 - 84125 Salerno tel 089-236081.
Le iscrizioni vanno perfezionate entro il 20 giugno 2017 tramite l’apposita scheda sul sito www.fondazionemacinsieme.org

padre che insegna al figlio ad andare in bici

È oramai assodato che  i genitori per ovvie ragioni attribuiscono al gioco e al momento ludico uno spazio molto marginale.

La Fondazione MAC Insieme, nell’ambito delle sue attività a sostegno delle persone con disabilità e delle loro famiglie, intende avviare nel mese di giugno 2017, degli incontri di osservazione educativa in sede circa l’attività ludica.

Lo scopo dell’iniziativa è quello di facilitare la conoscenza su come l’attività ludica può essere una modalità di insegnamento di abilità anche complesse.

Ecco la scheda del corso  con la modalità di iscrizione

Gioco e relazione: costruzione di momenti ludici tra figlio e genitore

 

Back to top